Fari accesi su Carditello

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

www.bassovolturno.it

Giuseppe PASQUALINO (Giornalista Pubblicista freelance & blogger)
Canale Youtube – Giuseppe Pasqualino

Stefano Massini e Luca Barbarossa

questa sera sul palco del Festival della Fondazione Carditello.

(Galoppatoio: sede dei concerti)

La cosa più bella e ancora più apprezzata dai tantissimi ospiti presenti sono i punti ristoro allestiti con gusto e ottima disposizione: questo è il “villaggio del gusto” che già dalle ore 19:00 sarà presente presso lo stupendo sito reale di Carditello in attesa dello spettacolo di questa sera alle 21:00. I prodotti tipici e l’offerta gastronomica saranno presentati da aziende ben selezionate dalla Fondazione Carditello, creata dal Ministero dei Beni Culturali. Vigne Chigi, Cantine Magliulo, Dressapore, Consorzio Core, Azienda Agricola Massimo, Simone Fortunato – Pizza a portafoglio, Prodotti della natura, Davide Botti – Gelati artigianali, Dolci Delizie – Pasticceria, Domenico Fioretti – Specialità da forno, Caseificio Franzese – Mozzarella di bufala Campana DOP.

Questa “corona gastronomica” di alta qualità, frutto del territorio, incornicerà lo spettacolo in programma per questa, portato in scena dallo scrittore Stefano Massini e il cantautore Luca Barbarossa. Infatti, il manifesto del “Carditello Festival 2023″ alle ore 21:00, nello splendido scenario della reggia vanvitelliana di Carditello, prevede il racconto sull’amore dal titolo, appunto, “La verità, vi prego, sull’amore”.

Dopo gli ultimi appuntamenti che hanno visto sul palco del sito borbonico Massimo Ranieri e Enrico Ruggeri, adesso è la volta dello scrittore fiorentino e del cantautore romano. Venditti e De Gregori chiuderanno il cartellone del Festival il prossimo 27 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri Articoli

8 – PILLOLE DI PREVENZIONE

Pillole di protezione civile In caso di terremoto e sei …. … IN CAMPAGNA Se vivi in campagna il posto è il

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *