Conto alla rovescia per il cambio di testimone in Diocesi

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Partecipa anche tu… al blog di Peppino Pasqualino  www.bassovolturno.it

scrivi a bassovolturno@libero.it

Visco lascia e Lagnese  guiderà la Diocesi di Capua

part-time…con Caserta.

4 febbraio 2024 la data del cambio.

      (S.E. Salvatore Visco)

Non poteva iniziare meglio il lavoro di questo blog all’inizio di questo nuovo anno, l’annuncio di un conto alla rovescia che terminerà il prossimo 4 di febbraio, giorno fissato in modo ufficiale per l’intronizzazione del nuovo Vescovo di Capua, diocesi che abbraccia l’intero basso Volturno quale forania incastonata in essa.

(Can. Sac. Pasquale Buompane – Vicario foraneo del basso Volturno) 

E il vicario foraneo del Basso Volturno, don Pasquale Buompane, in occasione della solenne celebrazione del Te Deum dell’ultimo giorno dell’anno, ha desiderato diffondere e ufficializzare la notizia della data in cui avverrà il cambio al vertice amministrativo e pastorale della diocesi capuana, giorno in cui il napoletano Visco lascerà il testimone al vitulatino Lagnese.

(S.E. Pietro Lagnese)

Nato nella cittadina dell’area calena nel 1961, S.E. Pietro Lagnese, nominato da Benedetto XVI nel febbraio del 2013 e inviato a reggere la diocesi di Ischia, è stato consacrato Vescovo nella sua Vitulazio dal Cardinale Crescenzio Sepe, allora Arcivescovo del capoluogo campano, ed elevato arcivescovo l’11 dicembre dello scorso anno da Papa Francesco. Dal 19 dicembre del 2020 è Vescovo del capoluogo della Provincia di Caserta e di recente, precisamente l’11 dicembre scorso, è stato eletto arcivescovo (anche) della Diocesi di Capua, una decisione vaticana che aleggiava da tempo e che ha lasciato tanta perplessità nel popolo di Dio che ancora si chiede: quale delle due diocesi avrà più “peso”?… Come farà S.E. Pietro Lagnesepascere un gregge di fedeli così grande e distribuito in un territorio tanto vasto che corre da Limatola, in provincia di Benevento, a Cervino, da Vitulazio a Portico di Caserta, da Casagiove, alle porte del capoluogo casertano, a Castelvolturno e Pinetamare.

Il cammino sinodale iniziato nel 2021 terminerà il prossimo ottobre 2024, un ulteriore impegno sarà assunto da S.E. Pietro Lagnese per proiettare le esigenze territoriali di due diocesi che fino a ieri camminavano con aspettative ben distinte e che adesso dovranno sviluppare le proprie progettualità in una linea pastorale unificata.  

 

 

3 risposte

  1. Buongiorno Peppe.Per affrontare da solo quest’importante percorso.Si deve avere tanto coraggio e soprattutto tanta fede.Auguri a Lui.Ti saluto.

  2. RINGRAZIAMO IL SIGNORE PER A AVERCI DATO UN NUOVO PASTORE ALLA GUIDA DELLA NOSTRA DIOCESI, IL SIGNORE LO GUIDI NEL SUO MINISTERO PER TUTTO IL RESTO DELLA SUA VITA AUGURI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri Articoli

3 risposte

  1. Buongiorno Peppe.Per affrontare da solo quest’importante percorso.Si deve avere tanto coraggio e soprattutto tanta fede.Auguri a Lui.Ti saluto.

  2. RINGRAZIAMO IL SIGNORE PER A AVERCI DATO UN NUOVO PASTORE ALLA GUIDA DELLA NOSTRA DIOCESI, IL SIGNORE LO GUIDI NEL SUO MINISTERO PER TUTTO IL RESTO DELLA SUA VITA AUGURI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *