PUBBLICITA' SUL NOSTRO PORTALE?

Capua e la diocesi si colorano di “Pace”

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

“Nessuno può salvarsi da solo”. L’Azione Cattolica diocesana chiama a raccolta tutti da Castelvolturno a Marcianise, da Capua a Casapulla. 

L’Azione Cattolica Italiana della diocesi capuana scende in campo con una iniziativa forte per richiamare tutti a non abbassare la guardia e chiedere con forza la pace, in particolare per ciò che sta accadendo nel cuore dell’Europa con l’invasione armata russa dell’Ucraina.

Sventolando lo slogan “Coloriamoci di Pace” l’Azione Cattolica chiama a raccolta tutti, bambini, ragazzi, giovani, adulti, associazioni, forze sindacali, religiosi, sacerdoti, famiglie intere per gridare pacificamente a gran voce che la concordia e la pace sono beni preziosissimi da testimoniare e preservare. 

La marcia avrà inizio domani 25 febbraio con il raduno alle 14:30 a Capua, in Via Napoli, laddove staziona il terminale degli autobus, per poi partire alle ore 15:00 in direzione del centro urbano per terminare alle 16:30 presso il Seminario capuano, sede dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “SS. Pietro e Paolo” in Via Landone. 

Festa, riflessioni, balli e testimonianze faranno da sfondo all’intera pacifica manifestazione che vedrà accolta anche la comunità ucraina cattolica di rito bizantino.

4 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri Articoli

CINGHIALI IN LIBERTA’

www.bassovolturno.it a cura di Peppino PASQUALINO Giornalista Pubblicista freelance & blogger Non solo “Roma” anche Santa Maria la Fossa ha i suoi cinghiali.

LA DISLESSIA NEL BASSO VOLTURNO, PARLA TANIA PARENTE

www.bassovolturno.it a cura di Peppino PASQUALINO Giornalista Pubblicista freelance & blogger Disturbi dell’apprendimento? 8^ Edizione dedicata dall’AID al basso Volturno Uno dei problemi

“Appia Day” 2023 passa per Carditello

www.bassovolturno.it a cura di Peppino PASQUALINO Giornalista Pubblicista freelance & blogger Un’altra “fine settimana” all’insegna della cultura. Una ciclo-tappa sull’Appia Antica per le famiglie.