CANCELLO ARNONE: tensione per…”strada”

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

www.bassovolturno.it

a cura di Peppino PASQUALINO

Giornalista Pubblicista freelance & blogger

Ancora un comunicato stampa da parte dei tre ribelli

I consiglieri di opposizione “investono” la Polizia Locale

Ancora una volta a Cancello ed Arnone, capoluogo dei Mazzoni, la spia luminosa dell’opposizione in consiglio comunale si accende per sottolineare una problematica legata alla circolazione pedonale e veicolare;  i consiglieri Francesco De Blasio, Concetta Gelvi e Giuseppe Bovenzi, chiaramente svincolati dalla capogruppo Di Puorto, agiscono ormai da tempo in autonomia e in questa fase consiliare inviano una richiesta al Comune di Cancello ed Arnone indirizzata al comando di Polizia Locale e per conoscenza (questa la dice lunga, ndr) alla stazione dell’Arma dei Carabinieri. Qui di seguito pubblichiamo il comunicato dei tre autonomi del gruppo di minoranza:

COMUNICATO STAMPA 

dei consiglieri De Blasio, Gelvi e Bovenzi  (Gruppo autonomo)

Oggetto : verifica e controllo di dissuasori di sosta/parcheggio su marciapiedi, passaggi pedonali e sedi stradali.

Chiedono che venga svolto un controllo accurato, tramite intervento della polizia municipale, di dissuasori di sosta presenti nel territorio secondo la normativa emanata dalla direzione generale per la sicurezza stradale che regolamenta la posa in opera di tali dispositivi.

Si raccomandano che si controlli che ci siano le due autorizzazioni :
1 – Approvazione dell’Ispettorato Generale per la Circolazione e Sicurezza Stradale;
2 – Autorizzazione rilasciata dal Comune, in modo da determinare la rimozione di dispositivi non autorizzati e ripristinare lo stato dei luoghi.

Dichiarazioni di De Blasio :
Questa procedura è essenziale, ripristinerà lo stato dei luoghi e farà fronte a dissuasori istallati abusivamente; tutti i cittadini devono attenersi alle regole, non esistono scale sociali che permettano di trasgredirle. Sono certo che non esistano, all’ interno dell’amministrazione, favoritismi (cittadini di serie A o serie B) sulla pratica di istallazione di tali dispositivi e sono più che fiducioso che la richiesta venga accolta in modo da rasserenare e tranquillizzare i residenti di cancello ed Arnone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri Articoli

Quando il “teatro” unisce

www.bassovolturno.it Associazione “Scena Teatro Management” di Salerno <Amore mio> al Teatro Fazio di Capua Con il testo e la regia di Antonello De Rosa,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *